Territorio

Torcito

Masseria fortificata del XIV sec. a ridosso di Cannole, che comprende un vasto parco a macchia mediterranea, ricco di una fauna stanziale e migratoria. 203 ettari aperti al pubblico, con un complesso architettonico medioevale e un parco solcato da sentieri e strade carraie, tra piante di alto e basso fusto, dove regna fra tutte la rara Anthemis Hidruntina.

Ciò che più affascina il visitatore è il complesso masserizio di Torcito di cui restano: la torre colombaia, il frantoio ipogeo, la neviera, a cappella d San Vito, le tombe basiliane, i tratturi.
Chi, invece, ama misurarsi con l’ambiente non può che apprezzare l parco, con i suoi percorsi ciclabili e le  piste di trekking che si diramano verso antichi insediameni rurali e si inserpicano sin sulla “Serra” caratterizzata da vegetazione bassa, gariga e semisteppa.

Tursani

La vigna dei templari è un sito di vigneti e oliveti, appartenuto alla Precettoria di Lecce e riscoperto da poco grazie alle ricerche di Salvatore Fiori e Cristiano Villani. Tanti i reperti rinvenuti: la crocetta da collo in bronzo, il sigillo templare, incisioni e affreschi ecc.

È l’unico sito in Puglia, appartenuto all’ordine dei Cavalieri Templari, che vanta reperti medievali e strutture architettoniche come: Torre Carrozzini, Torre Monaci, Torre De Donno e la Grotta dei Pellegrini.

Museo Villani

Dedicato al Cav. Ubaldo Villani, figura di spicco in politica e nel sociale cannolese del secolo scorso, il Museo “Arte Olearia e Civiltà Contadina” è il risultato dell’impegno della Pro Loco mirato a preservare luoghi, memorie e testimonianze di tradizioni e valori legati al territorio.

Un vecchio frantoio abbandonato, grazie ad un’attenta opera di restauro, è oggi godibile monumento di archeologia industriale e sede stessa del museo.
Due strutture pressoché intatte, risalenti al diverse epoche fanno sì che il visitatore segua l’evoluzione nel tempo di metodiche, attrezzi e tecniche nei frantoi nel primo ‘900.

Un’area specifica è destinata alla vita contadina ed espone utensili e attrezzature in uso nei campi. Un altro ambiente è stato, invece, riservato ai reperti templari di Vigne Tursani.

L’interno struttura, inoltre, è stato organizzato per ospitare mostre, dibattiti ed attività culturali mirate alla promozione del territorio.

 

La Pro Loco Cannole, su prenotazione, organizza visite guidate a Torcito, Vigne Tursani e Museo Villani.